Seghe e Serial Killer

Ho scoperto mio fratello mentre faceva quella cosa da solo?
Ciao , spero di spiegare bene la natura del problema.

Mio fratello ha 16 anni , io ne ho 24 (sono più grande e ho dunque una responsabilità nei suoi confronti).. mi capita nei periodi festivi di stare dai miei (normalmente vivo da sola).
Più o meno un mese fa mi è capitato di sorprendere mio fratello mentre faceva quella cosa davanti al pc. Non c’è bisogno che spieghi e preferisco non usare quel termine…tanto avete capito.
Non vi dico l’imbarazzo …
Ho provato a parlarne con lui , ho provato a capire quale fosse il suo problema ma non ne ha voluto sapere.. si è chiuso..
Ne ho parlato con i miei e :
– mia madre è scoppiata a piangere
– mio padre è rimasto indifferente (ha nascosto il dolore..)

Da allora sono iniziati i problemi..
Come prima cosa ci siamo rivolti ad uno psicologo e ha detto che è normale e non ne ha voluto sapere di curarlo (io e mia madre siamo rimaste sconvolte). Poi abbiamo provato a parlare con le professoresse a scuola (per vedere se aveva problemi a socializzare..) e con gli amici ,come ultima cosa siamo andate da un prete (di cui si fida mia madre) ma niente…

Ora non sappiamo più cosa fare per aiutarlo…
Una mia amica mi ha consigliato di fargli fare un “auditing” con scientology (o una cosa del genere) ma non sono molto convinta.
Che disperazione..

A tutti quelli che sostengono che non si tratta di una cosa seria: pensate a Ted Bundy (serial killer) e alle sue ultime parole sulla pornografia.
Pensate a quelle parole prima di criticare..

Scrivo questa domanda per un consiglio .. niente più

Grazie.

link originale

Fammi capire.
Tu hai 24 anni e vivi da sola. Tuo fratello è in piena tempesta ormonale.
Un giorno vai a trovare i tuoi e lui si sta masturbando (per non usare parole “brutte” tipi “si sta facendo una sega”) davanti a un bel e sano porno.
Lui ovviamente si imbarazza, tua madre piange e tuo padre se ne sbatte i cojoni e tu ti fai mille problemi.
Andate da un professionista che vi dice che è NORMALE e tu e tua madre rimanete sconvolte. Andate pure a rompere le palle a scuola e a fargli fare una figura di merda con gli amici.
Non contente andate da un prete di cui è meglio tralasciare il commento (tipo: “lo porti qui, ci penso io”).
Una IDIOTA di tua amica propone pure di andare a fare un auditing (si sa mai che qualche thetan segaiolo che lo ha traumatizzato).

Ora, dopo questo breve riassunto, si desume che tu e tua madre siete due imbecilli. Tuo padre è rimasto giustamente indifferente e non per il dolore, ma perché qualsiasi ragazzo/uomo si fragulla il barbagallo altrimenti scoppia. Lo psicologo ha fatto una perfetta diagnosi. La tua amica è meglio che non paghi più scientology. Il prete lascialo stare: ne ha da fare più di tuo fratello.

Povero mondo.
(segnalata da AleOfBodom)